“Il libro segreto del signore oscuro” di Paul Dale

download (1)Ecco la seconda recensione della mia collega! Enjoy!

Mi sono sempre chiesta: “e se in un romanzo fantasy, per una volta, vincesse il cattivo?”. Se ci avete pensato anche voi (e perché no, in fondo? A volte ci si stufa dell’Eroe, diciamocelo), allora questo libro è una lettura assolutamente consigliata.
Morden, un ragazzo decisamente fuori dal comune, frequenta l’Accademia per Giovani Birrai, e sfoga le sue velleità di dominio sugli altri studenti della scuola, intimoriti da lui e dalla sua banda di scagnozzi. Un giorno, il ragazzo viene avvicinato da un Orco che dice di chiamarsi Dentaccio; la creatura gli consegna un libro, scritto dal Male in persona, che gli insegnerà come diventare il più temibile Signore Oscuro che il mondo abbia mai conosciuto. Morden si pone a capo degli Orchi, fino a quel momento costretti a vivere in condizioni di schiavitù e di miseria, e si mette in marcia verso la fortezza del suo predecessore, Zoon l’Oltraggiato. Il suo obiettivo: conquistare il mondo, grazie anche alla sua capacità di trasformarsi in drago a proprio piacimento.
Nel frattempo, un misterioso esercito capitanato da una donna-drago si muove per contrastare il nascente Signore Oscuro, e in uno sperduto villaggio, un giovane fabbro trova una spada che sembra essere assetata del sangue dei malvagi…

Questo romanzo mescola fantasy e parodia in un modo irresistibile e coinvolgente. Si è tanto detto che il genere fantasy è stato sfruttato troppo, che le storie sono ormai trite e ritrite, che è stato scritto tutto. L’autore, Paul Dale, prende tutti gli stereotipi del genere e li sbeffeggia con intelligente e delicata ironia, ne fa un libro comico in cui niente va come dovrebbe.
La maggior parte della vicenda è narrata dal punto di vista del Signore Oscuro, anzi sarebbe meglio dire il futuro Signore del Male; già, perché Morden ha appena iniziato la sua ascesa al potere, e come gli ricordano il Libro e Dentaccio, ha ancora molto da imparare. I capitoli narrativi sono inframezzati da spezzoni del Manuale per Signori Oscuri, che Morden legge appena può. I consigli sono molto semplici, spiegati per bene, per evitare un altro fallimento come quello di un certo Signore Oscuro, davvero promettente, che mise tutto il suo potere in un anello, e poi fu così sciocco da perderlo. (Questo è solo uno dei tanti riferimenti ai “grandi classici” del fantasy che Dale, pur prendendo in giro, sembra ammirare profondamente). Se i clichè nell’aspetto e nel cerimoniale ci sono tutti (veste nera, come si conviene ad un vero cattivo, monologhi imperiosi, saccheggi), Morden non ha ancora l’animo Oscuro a sufficienza, e si accorgerà presto che dominare il mondo non è una faccenda per tutti.

Anche gli altri personaggi non sono da meno: un Eroe sanguinario e un po’ confuso sulle sue priorità, una spietata dragonessa, un Cancelliere amante della buona cucina, nonché la donna contesa tra l’Eroe e il Signore Oscuro, la popolana Griselda.
Griselda è uno dei personaggi migliori del romanzo, non solo perché stravolge completamente i canoni del fantasy (esteticamente e non), ma perché è una donna vera, che non ha paura di sporcarsi le mani, che non cade in deliquio davanti all’Eroe (anzi, lo lascia pure!). Griselda insulta, sbraita, picchia un Morden che, pur essendo il più temibile Signore Oscuro, non è in grado di difendersi da quella furia. E anche se una storia d’amore è inevitabile, Dale la tratta in un modo divertente e fuori dagli schemi. Niente smancerie, insomma: al massimo una sberla.

Il punto di forza di questo romanzo è proprio l’inaspettato, divertente stravolgimento degli eventi : il cattivo diventa l’eroe di una tragicommedia che ci spinge a dire che forse, non è stato ancora scritto proprio tutto.

E.

Annunci

2 pensieri su ““Il libro segreto del signore oscuro” di Paul Dale

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...