That girl is so peculiar

 

 

Scusate per questo ennesimo post, lettori occasionali, ma io trovo contenuti interessanti in giro per il web e mi viene voglia di condividerli.
Per esempio, sta mattina mi è venuta voglia di ascoltare questa canzone Disney, tratta da La bella e la bestia (che è il mio classico Disney preferito) e nella versione inglese. Belle è in assoluto la principessa che mi piace di più e mi rispecchio in moltissimi suoi aspetti. La cosa che mi piace di più di questa canzone, comunque, è come dipinge l’immobilità del villaggio e il modo in cui gli abitanti la vedono. Belle è “so peculiar” perché legge! Al di là del fatto che possano essere stupiti perché all’epoca del racconto era difficile che una ragazza fosse adeguatamente istruita, la cosa che mi fa sorridere è che la considerino “very different from the rest of us”. Non è ancora così, ancora oggi? Se andiamo a cercare soprattutto nelle realtà minori, periferiche, una persona che legge e ama leggere e pensa con la sua testa e si fa sempre i fatti suoi non è ancora vista come “so peculiar” e “very different from the rest of us” se non strana e pericolosa?

Passiamo poi alla “reprise”.

(Is he gone? Can you imagine? He asked me to marry him.
Me? The wife of that borish, brainless…)

Madame Gaston,
can’t you just see it?
Madame Gaston,
his little wife.
No, sir, not me
I guarantee it.
I want much more then this provincial life.

I want adventure in the great wide somewhere
I want it more then life can tell
and for once it might be grand
to have someone understand
I want so much more then they’ve got planned.

E qui non arriviamo forse a un problema che affligge un sacco di gente, che sogna qualcosa di molto diverso rispetto a quello che sta vivendo, che pensa di non meritare una “provincial life”, bensì di vivere avventure nel great wide somewhere? Non so voi, ma io mi ritrovo perfettamente. E mi ritrovo molto anche negli ultimi tre versi. Quanto è difficile trovare qualcuno che capisca, qualcuno che sia in sintonia con il vostro pensiero o che vi appoggi perché capisce il vostro bisogno, anche se quel bisogno non lo tocca direttamente?
E l’ultimo verso? Credo dovrebbe essere un motto, un mantra, uno stile di vita, per tutti, non solo per le ragazze. C’è sempre qualcuno che pianifica qualcosa per noi e che si aspetta qualcosa da noi. I ragazzi devono essere forti, non possono piangere, non possono mostrarsi affezionati o innamorati o deboli, devono fare commenti idioti e oggettificare le ragazze altrimenti sono delle checche sensibili, devono soffrire il freddo porgendo le loro giacche, devono pagare la cena, devono spaccarsi la schiena e portare a casa il pane e guai a loro se si azzardano a leggere cose da femmine, tipo Jane Austen. Le ragazze invece devono essere carine, vestirsi come la moda dice loro di fare, essere magre ma non scattanti e muscolose perché magro è bello ma i muscoli sono per gli uomini, magre e sportive non perché è salutare e fa bene al corpo e alla mente ma perché così hai un culo più sodo per piacere ai maschietti, devono studiare ma non troppo, parlare ma non troppo, pendare ma non troppo (che poi diventano noiose!), devono accontentarsi di uomini zotici, devono sposarsi e fare figli altrimenti non sono realizzate, devono avere un carattere docile altrimenti sono delle femministe acide che non scopano abbastanza, non devono coprire cariche importanti, non devono essere brave in qualcosa, non possono sporcarsi le mani, non possono portare pacchi pesanti, non possono essere mascoline o maschiaccie ed essere allo stesso tempo eterosessuali.
Insomma, diciamolo tutti e tutte: I want so much more that then they’ve got planned, e prendiamocelo.

A presto 🙂

G.

G.

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...