Liebster Awards

Sono stata nominata per questi award da Martjf (https://passioneletteraria.wordpress.com/2015/02/25/liebster-award/) e mi è sembrata un’idea carina, così ho deciso di partecipare.

Dovrò rispondere ad alcune domande per poi taggare altri 10 blog con meno di 200 follower.

Pronti, partenza, via!

Perché hai aperto un blog?

Ho aperto un blog perché, come spesso mi accade, pensavo di avere qualcosa da dire, anche se non sapevo bene cosa. E poi sembrava divertente. Insomma, vedevo tutti questi bei blog colorati, pieni di opinioni e di belle foto e di articoli interessanti e mi sono detta: cavolo, anche tu leggi un sacco, anche tu vedi un sacco di film, anche tu hai qualcosa da dire in proposito a quello che succede nel mondo. Poi, quando ti trovi davanti allo schermo bianco e devi trovare le parole giuste per scrivere un articolo, allora la questione diventa meno divertente, ma decisamente più interessante.

Inoltre, è una sfida contro me stessa. Voglio riuscire a portare avanti qualcosa giorno per giorno, per far capire a me stessa che la costanza paga.

Ci parli un po’ delle tue passioni?

D’accordo.

Amo moltissimo leggere, soprattutto gialli (e tutte le sottocategorie dei gialli), ma non disdegno nessun genere in particolare, nonostante provi una certa antipatia verso gli young adults. Adoro guardare film, anche quelli vecchi e “noiosi”. Mi piace moltissimo anche disegnare manga e sto cercando di migliorare nell’utilizzo della tavoletta grafica.

Tuttavia, la mia più grande passione è scrivere. Ho iniziato a scrivere racconti appena ho imparato a scrivere, letteralmente. Ero in prima o seconda elementare e mi sono messa a scrivere piccole filastrocche per poi passare a racconti sempre più lunghi. Da quel momento non ho più smesso.

Quanto pensi che i commenti e le interazioni con altri blog siano importanti?

Abbastanza. Insomma, è bello scrivere dei post e dire la propria opinione, ma se nessuno risponde la questione diventa un po’ fine a sé stessa. E’ come parlare da soli.

Tuttavia, ritengo che se le opinioni espresse si rivelano di qualità, allora prima o poi qualcuno risponderà ai post, si creerà una discussione interessante e il blog inizierà ad avere più iscritti. Insomma, i bravi blogger avranno ciò che si meritano.

In quanto alle interazioni, ovviamente sono importanti. Nessuno può aspettarsi di costruire un blog e ricevere solo flusso in entrata. Internet è un dare e ricevere, nessuno ha il diritto di ricevere e basta. Dopo un po’ gli altri blogger si stuferebbero, suppongo.

Di cosa parli nel blog?

Libri, film, “cose” e qualsiasi altra faccenda mi passi per la mente. Ammetto di usare questo blog anche come una specie di diario o come piattaforma per lanciare qualcosa di simile a dei sondaggi. Spesso mi arrovello su delle questioni di tipo sociale, legate a fatti di attualità o meno, e mi piacerebbe molto conoscere l’opinione di chi legge. Purtroppo, non sono ancora stata così fortunata da ricevere molte risposte, ma ho gioito molto quando qualcuno si è fatto avanti ^^.

Hai creato un rapporto di amicizia con altri blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?

No, ma chissà che non possa accadere in futuro 🙂

Come immagini il tuo blog fra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?

Certo che mi piacerebbe vederlo crescere.

Come ho già scritto, questo blog è una mia sfida personale contro l’incostanza. Uno dei motivi per cui ho deciso di riprenderlo in mano dopo mesi e mesi di abbandono è che voglio impormi dei piccoli traguardi per mettere alla prova la mia capacità di portare avanti un progetto con la dovuta tenacia e costanza. Sono una persona davvero troppo leggera, che non riesce a focalizzarsi davvero sulle cose e che spende le proprie energie in modo disordinato, iniziando molti progetti e portandone a termine pochissimi (e con fatica); il mio miglioramento, se ci sarà, sarà dovuto anche a questo blog. E chissà che magari con me non migliori anche il blog stesso!

Una cosa che vorrei fare è comprare il dominio, ma questo si vedrà. Dopotutto, sono ancora una povera studentella squattrinata.

La cosa che sai fare meglio?

Procrastinare. Sono una pro.

Quanto tempo dedichi al blog?

Circa un’ora al giorno, quando ho il computer sotto mano. Venti minuti se devo scrivere dal cellulare. In ogni caso, controllo spesso e volentieri notifiche e affini.

Come nascono i tuoi post?

Per i post lunghi e complessi, come recensioni a film o libri, oppure riflessioni su alcuni argomenti specifici, prendo degli appunti, mi creo delle scalette e cerco informazioni.

Altre volte, scrivo di getto quello che mi viene in mente. Magari sono sull’autobus e assisto a una scena che mi fa riflettere, così prendo e scrivo un post.

Ed infine, le nomination (confesso di non aver controllato con esattezza quanti iscritti abbiano i blog di cui sotto, però pazienza dai. Non ne seguo ancora molti, questo è tutto ciò che ho da offrirvi ^^): 

https://halley91.wordpress.com/

https://alltimeericat.wordpress.com/

https://solo1altrariga.wordpress.com/

https://passioneletteraria.wordpress.com/

https://incantesimando.wordpress.com/

http://carolinsigna.com/

https://walkontheartside.wordpress.com/

https://wwayne.wordpress.com/

https://wwayne.wordpress.com/

A presto, miei cari lettori occasionali 🙂

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Liebster Awards

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...