Game of thrones e gli spettatori impazziti

Sono una grandissima fan di Game of thrones. Ho letto i libri e seguito tutte le stagioni della serie. Ultimamente, mi sono messa anche a usare Tumblr (per chi non lo conoscesse, è un posto oscuro e pieno di terrori, statene lontani) per leggere i commenti alle puntate che gli spettatori ci postano e… sono rimasta sinceramente spiazzata.

Dici: perchè?

Perché mi sembra che gli spettatori di Game of thrones siano impazziti. Tutti.

Allora, chiunque abbia seguito la serie sa benissimo cosa aspettarsi: morte, sangue, distruzione, cattivi che la sfangano, buoni che periscono in modi brutali e crudeli, capovolgimenti di trama, giustizia sommaria e discutibile, stupri, violenza varia ed eventuale, tortura fisica e psicologica, mutilazioni. E ovviamente, eroi, combattimenti epici, battaglie, draghi, ottimi nudi ambo sessi, dialoghi brillanti e via dicendo.

Il dogma che viene da sempre ripetuto è che in Game of thrones, deo gratia, NESSUNO E’ AL SICURO. E’ questo che rende i libri e la serie così appetitoso. Non è solo il buon lavoro di “realismo-fantasy”, non sono solo i personaggi interessanti e ben caratterizzati, non sono solo i dettagli e la storia articolata di ogni famiglia, non sono solo i dialoghi fonti di citazione. La cosa che rende GoT/Asoiaf quello che è, è che la gente muore e che nessuno può essere sicuro che l’eroe salvi la pelle alla fine. E’ questo che rende il tutto così unico ed esaltante!

Ora, soprattutto in America, tutto questo sembra essere stato dimenticato. Io mi chiedo: ma questa gente ha seguito la serie/letto i libri fin dall’inizio oppure era nascosta sotto una pietra ed è uscita all’inizio della quinta stagione?

D’accordo, non sarà stata la migliore tra le cinque stagioni, ma è pur vero che i libri su cui si basa non sono i più esaltanti tra i cinque pubblicati. E diciamo anche che qualche purista potrà non aver gradito il taglia e cuci di trama, ma è mai possibile che ogni episodio dia vita ad una protesta infinita, a gente indignata, a minacce di non guardare più lo show e cose di questo genere?

Il commento che leggo più spesso è: D&D (gli autori) hanno buttato in vacca tutto. (libera traduzione dall’inglese) Ma tutto cosa? Ma questa gente sa di cosa sta parlando? Ha capito che le storyline devono adattarsi ai tempi televisivi?

Ma soprattutto… HANNO CAPITO CHE LA MAGGIOR PARTE DEL MATERIALE (DIREI IL 95%) E’ PRESENTE NEI LIBRI?

Ho come la sensazione che tra gli spettatori siano cresciute esponenzialmente le persone che, dopo la lunga attesa per il sesto volume della serie (che dovrebbe chiarire una serie di grossi dubbi), abbia deciso che il mondo delle teorie e delle fanfiction è migliore dell’ansia dell’attesa e che si sia in qualche modo convinta che il mondo roseo delle storielle scritte dai fan sia in qualche modo esatto, qualcosa da aspettarsi, e abbia perso il contatto con la realtà della serie.

Per non parlare del fatto che nessuno sembri in grado di pensare con due o tre mosse d’anticipo. GoT è tutto basato sulle conseguenze degli atti. Qualcuno uccide qualcun altro: sul momento sembra figo ma poi si rivela una decisione pessima. E invece, tutti si focalizzano sul fatto che sia orribile o figo. Mi fa pensare a come le nostre teste si siano abituate un po’ troppo a pensare solamente al “qui ed ora”, ma lasciamo perdere i discorsi sociologici.

Per finire, ho come l’impressione che serpeggi una neanche tanto sottile vena ipocrita. Tutto lo scalpore nato dopo la prima notte di nozze di Sansa ne è la prova (chiunque abbia visto la puntata 6 sa di cosa parlo). Internet è esploso di commenti, la maggior parte senza senso e argomentazione. Il che mi ha messa in allarme. Arrivati alla nona puntata, posso dirlo con certezza: dall’altra parte dell’oceano, vivono nel mondo dei porcellini volanti. Una terra impregnata di buonismo da tastiera.

Valar morghulis.

Se ne avete voglia, fatemi sapere che ne pensate.

Annunci

8 pensieri su “Game of thrones e gli spettatori impazziti

  1. Ciao! Ho trovato questo tuo commento (guarda caso) proprio su Tumblr, che frequento assiduamente. Posso dire che hai assolutamente ragione quando scrivi che su questo social network sembrano tutti impazziti. Su tumblr si tende SEMPRE ad esagerare per qualsiasi cosa. Non è detto però che di fondo non ci siano dei buoni motivi. Dipende anche da ciò che viene scritto e in che modo viene scritto. Io adoro Game of Thrones, sono anche una lettrice e ho guardato questa stagione ben consapevole di ciò che i due sceneggiatori della serie avevano dichiarato sui cambiamenti apportati nella storia. Questo non vuol dire, però, che non possa criticarli. Diciamo la verità, i cambiamenti c’erano già nelle prime stagioni e in un modo o nell’altro hanno funzionato. Penso che uno dei primi problemi sia stato proprio che ormai la serie è arrivata in pari con i libri e avendo piena libertà ‘creativa’ D&D abbiano avuto tutto il diritto di far andare le cose come volevano.
    Non sono qui solo perché lo stupro di Sansa è stato uno scandalo, altrettanto come la morte straziante della piccola Shireen, ma per il modo in cui hanno gestito tutto. Per dare spazio a Sansa. invece di tagliare per il momento la sua storyline. le hanno affibbiato la storyline di Jeyne Poole, facendole subire altra violenza gratuita. Perché? Come hai scritto tu, potevano evitare. Invece hanno scelto volutamente di andare in contro alle critiche dei fan. Quindi a questo punto posso criticare la cosa, senza essere troppo esagerata. Non penso di dire una sciocchezza quando, per fare questo hanno anche cambiato la logica di un personaggio come Petyr Baelish, che ha fatto di tutto per farla scappare e nasconderla, per poi ‘venderla’ ai Bolton e andare ad Approdo del Re a dirlo a Cersei. Dove sta la logica? Non riesco proprio a vederla, mi dispiace.
    La questione invece di Shireen destinata a morire anche nei libri è emblematica. A parte che D&D sono stati molto vaghi, magari per non spoilerare (ma tanto ormai già l’hanno fatto, no?) quando hanno dichiarato che anche Martin ha ucciso il personaggio nei libri. Considerando che Stannis è ben lontano da lei la moglie e Melisandre, immagino che la situazione sarà MOLTO diversa. Ero pronta ad accetttare questa morte nel caso in cui non fosse stata una decisione di Stannis, ed invece. Non va solo contro la logica del personaggio dei libri, ma anche contro quella del telefilm stesso, che mi stava piacendo. La mia opinione è che nessuno dei due personaggi lo avrebbe mai fatto, per questo la critico.
    Ho parlato di questi due casi clamorosi, ma sono stata molto scontenta anche di tutte le altre storyline, eccetto quelle di Jon e Cersei. Quella di Danerys si è un po’ ripresa e anche l’incontro con Tyrion alla fine non mi è dispiaciuto, nonostante non sia mai accaduto nei libri. In definitiva, non critico per il gusto di farlo o perché troppo legata ai libri, ma si vede quando alcuni cambiamenti non sono calzanti con le storie mostrate fino ad ora. Capisco il discorso dei tagli o delle aggiunte fatti per rientrare nei tempi telefilmici, ma a tutto c’è un limite. E meno male che quest’anno abbiamo visto meno scene inutili nei bordelli, con nudi gratuiti di cui mi sono SEMPRE lamentata da quando la serie è iniziata (in alcune stagioni veramente erano insopportabili). Se amo una storia, naturale che non posso accettare tutti i cambiamenti.
    Questo è quello che penso. Il popolo di tumblr esagera, sì, ma Game of Thrones quest’anno ha parecchie crepe. Sono quasi contenta che manchi un solo episodio alla fine dells stagione. Peccato, perché per alcune cose D&D sono veramente molto creativi e creano scene molto suggestive (vedi la battaglia con i White Walker, o anche tutta la scena nell’arena e l’arrivo finale di Drogon, o anche il passaggio di Tyrion e Jorah a Valyria).
    In definitiva capisco da dove sia nato questo tuo post, alcuni sanno lamentarsi solo per il gusto di farlo, ma giusto per fare un esempio: mio fratello non legge i libri, eppure anche lui ha avuto la sensazione che questa stagione sia peggiore rispetto alle altre, più lenta e non gli sta interessando.
    Io sono solo tanto amareggiata!
    Un saluto e perdonami per questo commento chilometrico.
    Carol.

    Mi piace

    • Ciao!
      Prima di tutto, non scusarti per la lunghezza del commento. Sono io che ti ringrazio per essere passata nel mio piccolo blog e per aver espresso la tua opinione in modo civile. Se tutti i commenti fossero come il tuo, il mondo sarebbe un posto più bello.

      Detto ciò, glisso sugli aspetti tecnici della risposta che potrei darti, perché ho intenzione di scrivere un articolo la settimana prossima, dopo il finale, e di commentare in modo esaustivo tutta questa quinta ( e lenta, lo ammetto ) stagione. Se ti può interessare, linkerò tutto su Tumblr, quindi se ti va, puoi passare a dare un occhio.

      Detto anche questo, aggiungo che il mio posto non voleva dare un giudizio tecnico/contenutistico sulla serie (che mi riservo, appunto, per la prossima settimana). Sono cosciente delle sue carenze, che mi sembrano ben evidenti, ma questo non significa che non possa cercare di vederle in prospettiva. E qui, sta tutto il nocciolo dell’articolo.

      Secondo me, la maggior parte degli utenti crede che D&D e tutti gli altri che hanno lavorato alla serie siano dei cani che non sanno fare il loro lavoro. Li tacciano di avere messo in scena una “bad fanfiction” con una fastidiosa saccenza. Mi piacerebbe mettere tutti questi geni della sceneggiatura, tutti questi cinefili della domenica, tutti questi leoni da tastiera, a condensare e rendere allo stesso tempo appetibile due libri di mille pagine ciascuno, pieni come uova di dettagli, involuzioni, colpi di scena.
      Non è un lavoro facile. Per niente.
      Questo non li solleva dalle critiche, certo, ma io (forse mi schiero dalla loro parte perché mi piace scrivere e trovo che far quadrare tutto in modo plausibile sia sempre un processo molto difficile? Probabile) mi sento di essere più magnanima nei loro confronti. La mia politica è quella di aspettare e vedere. Ho un’idea molto precisa su questa stagione e secondo me non cadrò molto lontana dalla verità.
      Probabilmente, anche le parti che sembrano più stupide avranno un senso poi, forse addirittura nella sesta stagione. Dubito che abbiano inserito certe cose a caso. Oltretutto, lavorano con Martin da quanto? Sei anni? Credo che un po’ abbiano assorbito i suoi meccanismi.

      Insomma, ho una certa fiducia in D&D.

      Per quanto riguarda Sansa, non credo potessero tagliarla. E’ un’attrice di punta, che chiama ascolti, non come Bran che… annoiava tipo chiunque.

      Questo è quanto, da parte mia. La critica era rivolta principalmente all’eccessiva veemenza e alla prontezza con cui si grida allo scandalo e si lanciano accuse senza pensare, senza provare a ragionare in termini di GoT e non in termini di tizio e caio.

      Per farti un esempio, un tizio rispose ad un mio commento in Youtube (si parlava di Stannis e delle sue motivazioni per il terribile gesto che ha compiuto): “Sono nato e cresciuto in una democrazia e non posso accettare queste stronzate come -L’erede legittimo-. Il potere è di chi se lo prende e lo mantiene con forza.”
      Prima di tutto: che ci frega se tu sei nato in democrazia? A Westeros stanno in pieno feudalesimo. Secondo: WTF? Scusa, ma ti sei contraddetto.
      No?
      Purtroppo il 90% degli utenti sono così. Non sanno di cosa stanno parlando, non sanno nemmeno in che mondo vivono.

      Tanti saluti e grazie ancora per aver commentato!

      Mi piace

      • Ho salvato il tuo blog, quindi verrò sicuramente a leggerti e a risponderti:) Ovviamente rispetto il tuo punto di vista e ti ringrazio per aver fatto altrettanto. In realtà abbiamo molto più in comune di quanto si creda. Anche io amo scrivere. Non so quanti blog ho aperto e abbandonato, quante storie ho su quaderni sparsi per casa e ora scrivo anche recensioni ‘ufficiali’ quindi so perfettamente di cosa tu stia parlando. Non mi permetterei mai di dire che D&D non sanno fare il loro lavoro e che farei meglio (so che non mi stavi accusando, tranquilla!). Non è la prima volta che leggo commenti come “un bambino di sei anni avrebbe scritto meglio”. No, assolutamente. E’ a dir poco irrispettoso e presuntuoso da parte di chiunque, in particolare di chi semplicemente commenta sul web. Detto ciò, sicuramente faranno quadrare le cose, come hanno sempre fatto dopotutto. Però quest’anno sono un po’ più scontenta. Dorne in particolare mi ha delusa e l’ho trovata una storyline per riempire dei buchi :/
        Buona serata!
        Carol.

        Mi piace

  2. Chiara

    Guarda, li ho letti quei libri e credo che tu abbia perso un paio di commenti salienti, tra cui
    -per lo sviluppo delle storyline di alcuni personaggi maschili c’è stata violenza gratuita nei confronti di personaggi femminili, ad esempio, Theon Greyjoy deve per forza vedere lo stupro di Sansa Stark per decidere di svegliarsi dal come in cui è? E tengo a precisare che nei libri Sans è sana e salva da tutt’altra parte. Per non parlare di Sheeren, la mia piccola, NEI LIBRI È ANCORA VIVA.
    -potrebbe andare avanti e avanti, ma sembra che il 95 per cento della stagione sembra una fanfiction! Daenerys e Tiryon non si sono mai incontrati, Jamie non è mai andato a Dorne, di Sansa ho già parlato. La questione è questa.
    È vero, la violenza gratuita delle scorse stagioni ci ha sconvolto, ma in fin dei conti era anche nei libri e quindi pensavamo… Okay, c’è una ragione per tutto ciò, ma con questi cambiamenti che cosa ne sarà della storia?

    Mi piace

    • Gli autori l’hanno messo in chiaro fin dall’inizio: avrebbero preso strade diverse dal libro, almeno per alcuni personaggi, salvo rimanere fedeli ai punti principali della storia e tirare tutte le fila nel modo in cui Martin desidera che venga fatto.

      Quello che hanno fatto accadere e che non è ancora successo nei libri, probabilmente accadrà. Avevano avvertito anche riguardo agli spoiler. Per di più, la scena di Shireen è stata progettata dallo stesso Martin e sarà in WOW.

      Per quanto riguarda Sansa, suppongo che la scelta fosse tra tagliare Sansa o spendere un sacco di soldi e costruire non solo il nuovo setting di Dorne, ma anche tutta la parte della Valle. E si sa, le esigenze monetarie sono una parte importante della progettazione di una serie. Certo, potevano risparmiarsi tutte queste critiche e tagliare Sansa, per cui erano già in pari a livello trama, o potevano spoilerare TUTTA la sua storyline, perché avrebbero dovuto attingere a piene mani nel libro non ancora uscito. Hanno scelto il male minore e nella prossima stagione probabilmente Sansa riprenderà da dove l’avevamo lasciata, o quasi.

      Mi piace

      • Okay, questa mi mancava, ma devo dire che questa stagione fa acqua da tutte le parti, è peggio di un colabrodo. Una volta vista partono i cinque minuti random di sciocchezze dette contro gli autori, perché a questo punto vorrei davvero sapere cosa c’è sotto.

        Mi piace

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...