Big Magic, di Elizabeth Gilbert

9781594634710

Arrivo, eh. Piano, ma arrivo.

Iniziamo subito col botto: Big Magic è un manuale sulla creatività che si legge come un romanzo e infatti leggerlo mi ha prima di tutto divertita e intrattenuta molto.

La Gilbert (autrice del celeberrimo Mangia, prega, ama) ha uno stile frizzante, diretto, che parla al lettore come se lei in persona ci stesse chiacchierando durante un’uscita amichevole e ho trovato questo particolare molto piacevole. In secondo luogo, tutta la “narrazione” è infarcita di aneddoti buffi o meno, sempre intrattenenti e utili per fissare il concetto che la l’autrice vuole esprimere.

Ma qual è il concetto? Beh, non ce n’è uno e uno solo, tranne forse quello secondo cui la cosiddetta “vita creativa” vale la pena di essere vissuta a pieno. La Gilbert esplora le varie sfumature della creatività, o meglio del manifestarsi di essa all’interno di qualcuno, invitando il lettore, capitolo dopo capitolo, a seguire il proprio impulso artistico (di qualunque impulso si tratti) ma tenendo i piedi bene a terra.

Big Magic mi ha un punto di vista sulle cose molto interessante e alcune volte inedito, che mi hanno davvero dato una spinta verso una maggiore consapevolezza e un approccio più efficace alle cose. Molte altre cose che ho trovato scritte le avevo pensate io stessa e rileggendole nel libro di quest’autrice mi sono sentita piacevolmente “capita”, ma mi sono anche chiesta se tali idee non siano terribilmente autoreferenziali, quelle di una sedicente artista che se la canta a proposito della sua stessa vita, che se la giustifichi e incensi. Sono arrivata alla conclusione che non è così e che piuttosto possiamo parlare di una interpretazione molto positiva della vena creativa, forse facilmente fraintendibile (supericiale o infantile) ma in realtà piuttosto pragmatica.

Per concludere, la cosa più importante che ho tratto dalla lettura di Big Magic è stata tanta, sana positività. Per la prima volta, dopo aver letto un manuale che parla (soprattutto di) scrittura, mi sono ritrovata a pensare “ce la posso fare”. Giuro, provate e mi saprete dire. Credo che trovare qualcuno o qualcosa che ti faccia pensare che ce la puoi fare sia importantissimo, in ogni ambito, qualunque sia la cosa che tu voglia fare, ed è per questo che sono contenta di aver letto questo best seller.

Di solito non do loro molta fiducia, ma questa volta ho fatto bene.

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...