#Inlibreria!

Per le romantiche:

Invisibile

David Levithan, Andrea Cremer

invisibile_7344_

Edito da: Newton Compton

Stephen è abituato a non essere notato. È nato così. Invisibile. A causa di una maledizione.
Elizabeth ha desiderato spesso di essere invisibile. Se la gente non ti vede, nessuno può ferirti. Quando i due si incontrano però, qualcosa cambia per sempre nelle loro vite. Stephen si accorge con stupore che Elizabeth riesce a vederlo, e la ragazza si rende conto che desidera essere vista da Stephen, che non ha paura di mostrarsi a lui. Cosa sta succedendo? Da dove ha origine la maledizione che pesa sulla famiglia di Stephen? All’improvviso i ragazzi si ritrovano catapultati in un mondo segreto popolato da maghi e stregoni, di fronte a una scelta difficile, che mette in gioco il loro amore e le loro vite.

 

Per i Vittoriani:

LA STRADA VERSO CASA

di Dilly Court

CPR fronte court_casa.jpg

Edito da: Leone Editore

La strada verso casa ci offre come protagonista Lucy Pocket, cresciuta negli slum londinesi con la nonna materna Eva come unico vero affetto.

La comparsa improvvisa del nonno paterno, Sir William Marriott, determinato ad adottarla per farne una vera lady, sconvolge l’esistenza di Lucy, costretta così ad abbandonare la nonna. Alla morte di Sir William però, un’altra amara sorpresa aspetta la giovane ragazza: desideroso di strappare a Lucy l’eredità costata tanti sacrifici, Linus Daubenay, cugino del padre, incombe come una presenza minacciosa che la giovane potrà affrontare solo facendo appello alla propria inesauribile determinazione. Esiliata in una grande ma fatiscente dimora nel quartiere più povero della metropoli, con l’unica compagnia dei figli illegittimi di Linus, accolti per puro buon cuore, Lucy riuscirà infatti a rifarsi nuovamente una vita e a ritrovare gli affetti che credeva da tempo perduti.

Semplicemente per tutti:

Gian Piero Bona

L’amico ebreo

unnamed.jpg

Edito da: Ponte alle Grazie

«Chi salva una vita, salva il mondo intero». Questa massima del Talmud si presta perfettamente a descrivere la vicenda miracolosa svoltasi dal 1942 al 1945, a Carignano, paese in provincia di Torino, che Gian Piero Bona rivela in questo avvincente romanzo autobiografico.

La famiglia Bona accoglie in casa propria Sergej, ebreo quindicenne di origine russa, coetaneo e compagno di conservatorio di Gian Piero, proteggendolo dai rastrellamenti che già colpiscono parenti e amici. Sergej viene fatto figurare come un lontano parente, stratagemma che lo pone al riparo dalle insistenti attenzioni del comandante locale delle SS, Richtel, personaggio grottesco e imprevedibile che dopo l’8 settembre ha deciso di installarsi proprio nella villa dei Bona. Il contatto quotidiano con l’aguzzino e il pericolo cui sono costantemente esposti gli abitanti della villa favoriscono l’instaurarsi di un profondo senso di comunanza tra Sergej e Gian Piero, ulteriormente rinsaldato dalla passione per la musica e la poesia, dall’implacabile crudeltà degli occupanti tedeschi, e soprattutto dagli orrori – già in parte noti – della Shoah. Ma l’intervento di forze misteriose sembra avere ragione della terribile minaccia che grava sul destino del giovane latitante e della coraggiosa famiglia che lo ospita… L’amico ebreo si annuncia insieme come il testamento e il capolavoro di un grande scrittore italiano che, dall’alto dei suoi novant’anni, ci offre una testimonianza storica e umana di impareggiabile valore letterario ed etico.

Per i misteriosi:

La bambina numero otto

Kim van Alkemade

iz6b2e

Edito da: DeA

Siamo a New York, anni ’50. Rachel è un’infermiera con una vita solitaria, è cresciuta in un orfanotrofio e ha vissuto situazioni davvero al limite da cui è riuscita a scappare per miracolo. Ora in ospedale, tra i suoi pazienti, si ritrova Mildred Solomon, una persona che scoprirà avere un legame con quel passato che lei ha cercato di cancellare. La protagonista dovrà affrontare questo scoglio, che si rivelerà essere molto più doloroso del previsto. Perdonare o vendicarsi? Rachel dovrà capire che non è più la ‘bambina numero otto’ e impadronirsi del proprio destino.

Fanny Chiarello 

Il caso Carlotta Delmont 

imageItem.phpw

Edito da: Clichy

Nell’aprile del 1927, all’apice del suo successo, la cantante lirica Carlotta Delmont sparisce nel nulla. Fuga, suicidio, crimine passionale? Per due settimane, polizia, stampa, fan e amici della cantante americana si interrogano sulla sua scomparsa, fino a quando Carlotta riappare… altrettanto misteriosamente di quando era scomparsa. Dove è stata tutto quel tempo? Con chi? Carlotta si ritrova stretta nella morsa della stampa scandalistica, diventando bersaglio di teorie, pregiudizi e menzogne che la trasformeranno, suo malgrado, in una leggenda vivente. Pagherà così a caro prezzo il suo momento di debolezza, costretta a sacrificare un po’ di se stessa alla stregua delle sue eroine preferite. Un giallo intenso, appassionante, che vede protagonisti il mondo della lirica e una donna davvero indimenticabile.

Roberto Costantini

La moglie perfetta

Edito da: Marsilio

unnamed

Dopo il successo internazionale della Trilogia del Male, il commissario Balistreri torna in un thriller che trascina il lettore nelle spire di una suspense mozzafiato.

Nel maggio del 2001, a Roma, due coppie, il professore italoamericano Victor Bonocore e la moglie Nicole Steele, il pubblico ministero Bianca Benigni e il marito Nanni. Due matrimoni come tanti, a volte felici, a volte meno. Tra loro una ventenne pericolosa, Scarlett, sorella di Nicole. Intorno, la terra di mezzo del Sordomuto e del Puncicone, gli appalti pubblici, il gioco d’azzardo, l’usura, e la morte atroce di una ragazza, Donatella. Sembra essere l’ennesimo atto di violenza patito da una donna per mano di un uomo violento, l’assassino viene scoperto e giustizia è fatta. O forse no?

 

Per gli egittofili:

Christian Jacq

LA TOMBA MALEDETTA

360

Edito da: Tre60

Figlio minore del Faraone Ramses II, Setna è uno scriba di grande saggezza, un mago che sa opporsi alle forze del Male, un guaritore che può sanare le ferite del corpo e quelle dell’anima. È quindi a lui che il Faraone si rivolge per risolvere un mistero che ha gettato un’ombra di terrore sull’Egitto: qualcuno è riuscito a entrare nella «tomba maledetta» e ha rubato il vaso sigillato che contiene il segreto di Osiride, capace di distruggere ogni cosa e di avvelenare il fuoco, l’aria, l’acqua e la terra. Chiunque abbia compiuto quel furto sacrilego è senza dubbio deciso ad annientare il glorioso regno di Ramses e il Paese intero. E potrà essere fermato soltanto da chi, come Setna, non crede nel potere della violenza, ma in quello della verità. Aiutato dalla bellissima Sekhet, figlia di un alto funzionario ed esperta di arti magiche, Setna deve quindi valersi di tutta la sua intelligenza per far luce sul mistero, scoprendo ben presto che non può fidarsi di nessuno, che la corte del Faraone è un nido di vipere, che la sua stessa vita è in grave pericolo. Avrà il coraggio di andare sino in fondo, schivando ambizioni, vendette e tradimenti, e di confrontarsi col Male in persona? Una cosa è certa: dopo, in Egitto, nulla sarà come prima…

 

Per i drammatici:

Régis Jauffret

Un amore troppo grande

imageItem.php

Edito da: Clichy

Marjorie ha deciso di rompere. Non ama più Tibère o forse lo ama troppo, non lo sa più. Una cosa è certa: è terrorizzata dal suo sesso e i due non riescono più ad amarsi fisicamente. Assistiamo così alla loro ultima notte insieme, sullo sfondo della camera in Boulevard Raspail e della rive gauche, che si popola di fatti e personaggi improbabili che danno vita a un’indimenticabile commedia dell’assurdo. Un romanzo spiazzante, destabilizzante, che mette in scena il dramma di una coppia in crisi, alle prese con il lato più misterioso e impalpabile del sentimento amoroso, con la paura di perdere l’altro, con la sfiducia di fronte all’asfissia affettiva.

Per i bipolari:

Juliann Garey

Solo rumore

w

Edito da: Clichy

Greyson Todd è un maestro nelle pubbliche relazioni e un grande negoziatore, spietato nel perseguire i propri interessi e immune al  rimorso. Sono proprio queste capacità ad avergli permesso di diventare un produttore cinematografico di successo. Nel torbido universo hollywoodiano un uomo come Greyson, vero punto di riferimento per tutti, non può permettersi di confessare ciò che in realtà lo affligge. Tuttavia, quando indossare questa maschera di normalità diventa insopportabile, Greyson abbandona il lavoro, la moglie e la figlia e decide di girare il mondo per dieci lunghi anni, lasciando finalmente campo libero al disturbo bipolare che è stato costretto a tenere nascosto per quasi vent’anni.

Per chi ha cattive abitudini:

Gretchen Rubin

Cambiare è facile

Come liberarsi dalle cattive abitudini e vivere felici

Edito da: Sonzogno

image001(1).jpg

Edito da: Sonzogno

Dopo aver aiutato milioni di lettori in tutto il mondo a diventare felici, Rubin affronta una nuova sfida: sviluppare delle buone abitudini, liberandosi di quelle cattive. Già, ma come fare? Le strade sono varie, perché non esistono soluzioni valide per tutti. È facile illudersi che imitando le abitudini delle persone produttive e creative sia possibile ottenere risultati simili. In realtà, ciascuno deve coltivare le abitudini più adatte a sé. Alcuni se la cavano meglio cominciando adagio, altri partendo in quarta. Alcuni hanno bisogno di essere responsabilizzati, altri rifuggono dalle responsabilità. Alcuni rendono meglio se ogni tanto si concedono una pausa, altri se non interrompono mai la catena. La cosa più importante è conoscere se stessi e scegliere le strategie più efficaci per la propria persona.

Grazie alla sua sperimentata formula di successo, che unisce una documentazione rigorosa, uno stile brillante e una serie di esempi tratti dall’esperienza personale, l’autrice scopre come sia importante, ma anche davvero possibile, dominare i propri tic, orientando le energie in una direzione positiva. Un libro che vuole provocare il lettore e insieme aiutarlo a trasformare la sua vita in meglio. Non importa quanto fallimentari siano stati i tentativi precedenti.

 

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...