Game of Thrones 6×07: The broken man

Su questa puntata è stato già detto di tutto e di più, domani notte andrà in onda la puntata numero otto e io arrivo solo ora. Ma si sà che la sessione d’esami è oscura e piena di terrori, quindi perdonate una ragazza e se vi va leggete la seguente recensione.

Pronti? Via.

Pappaparapappaparapappa etc.

Non so proprio perché la gente sia impazzita di fronte alla scelta di inserire una “cold opening” prima della sigla. Abbiamo capito che Game of Thrones si sta poco a poco trasformando in una serie hollywoodiana qualsiasi, per di più pericolosamente incline al fanservice. Quindi nessuno stupore di fronte a questa scena bucolica pre sigla che serve a reintrodurre Sandor “fuck the king” Clegane.

Bentornato Sandrone. Tu e il tuo cinismo ci siete mancati tantissimo.

Comunque sia, Sandor è passato da fare lo scavafosse a fare il taglialegna. E va bene. Vive con la comunita hippie messa su da Ian McShane, aka Fratello Ray, aka Septon Maribald+Il confratello anziano. Stanno costruendo una chiesa in the middle of nowhere, aka uno spiazzo erboso nel bel mezzo delle Terre dei fiumi (quelle più devastate dalla guerra che ancora non è del tutto finitafinita) e tutti sono felici. Fratello Ray ci racconta com’è che ha salvato Sandor e ha con lui alcuni memorabili scambi di battute (per citarne alcuni: “Quanti uomini ci sono voluti per abbatterti? -Uno, ed era una donna; “Che cosa ti ha mantenuto in vita?” -L’odio. “La violenza è una malattina, non la curi diffondendola” -Non la curi neanche morendo). Ray ci ragguaglia poi sul fatto che “gli dei non hanno ancora finito con lui”. Questa cosa grida “Cleganebowl” a miglia di distanza, ma parlerò alla fine di questa eventualità. Comunque sia, i buoni contadinelli stanno ascoltando un bel discorso sulla violenza e su come questa vada rifiutata che si presentano tre loschi figuri. Uno di loro ha un inconfondibile mantello giallo. E’ Lem Mantello di limone! Quindi ci sarà la Fratellanza senza vessilli! Loro sono i buoni! Tipo Robin Hood di Westeros!

… e invece no. Quei tre tornano, ammazzano tutti e rubano il rubabile. Sandor, che stava a spaccare legna nel bosco, trova lo scempio, imbraccia un’ascia e parte per spaccare qualcos’altro. Crani, nello specifico. Vai Sandor, che tifiamo tutti per te!

game-of-thrones-6x06-the-broken-man-recensione-mastino-copertina

Sandrone è tornato da noi!

Ad Approdo del Re Margherita si rivela un’attrice da premio Oscar. Ha ingannato tutti, compresa sua nonna, la quale per qualche istante crede davvero che sua nipote abbia lasciato la ragione nella cella del tempio (che poi, perché un tempio dovrebbe avere delle celle?). Margaery le dimostra che così non è tramite il più scricchiolante passaggio di bigliettini della storia dei passaggi di bigliettini. Succede poi che durante l’ennesima lezione di catechismo, l’Alto Passero mette in tavola una piccola parte delle sue vere intenzioni: mettere le grinfie su re e regina e sulla loro prole. Così spinge Margaery a permettere a quella mammola di suo marito di sfogare i propri istinti adolescenziali tramite un discorso terrificante e misogino.

L’Alto Passero mi puzza sempre di più e potrebbe avere orchestrato un piano di portata continentale. Tipo Ditocorto, ma senza i bei vestiti. Comunque voglio dare fiducia a Margherita. E’ una furba quella e comincio a pensare che si sia “alleata” col Credo per poterne scoprire il punto debole.

Tornando a Olenna, la campionessa mondiale di battute acide finalmente sputa in faccia a Cersei la dura e cruda verità: sei finita, sola, e nei libri sei pure grassa e alcolizzata. Ritirati. Ah, e tutto quello che è successo è colpa tua.

giphy

Apriamo quindi la parentesi Cleganebowl.

Cersei dovrà affrontare un processo per combattimento e sceglierà come campione la Montagna. Fin qui tutto chiaro, ma chi sarà il campione del Credo? Sandor sarebbe la scelta dei fan, ma contravverrebbe a parecchia logica. Nei libri siamo ancora lontani dal processo di Cersei e il Mastino è probabilmente divenuto una sorta di monaco. Per di più fa parte di una comunità molto remota e pacifica. Per quale motivo l’Alto Passero dovrebbe andare a pescare proprio lui? E poi, come farebbe a sapere che si tratta di lui visto che “il Mastino” è ufficialmente dato per morto? I septon sono tutti in contatto tra loro? Non ne sarei così certa. Se l’Alto Passero sapesse, ciò significherebbe che possiede una rete di spie e questo abbasserebbe parecchio la sua aura di santità. Parlando invece della serie, sappiamo che Sandor è in viaggio mentre il processo sarà a breve. Come potrebbe mai venire orchestrato il Cleganebowl? A rigor di logica, è molto più probabile che il Credo scelga come suo campione qualcuno dei passeri (o un gruppo di), Loras, Tommen o addirittura “il popolo di King’s Landing”, ma il Mastino no. Se invece lui riuscisse a raggiungere la città (per quale motivo poi, visto che ne è scappato senza alcuna intenzione di tornarci?) allora le spie del Passerone potrebbero diffondere la notizia e quest’ultimo potrebbe scegliere il nostro Clegane preferito come avversario per la FrankenMontagna. Però lo vedete com’è stiracchiata, come ipotesi?

Proseguiamo con la storyline del Nord e qui ci sono solo tre parole da dire: Lyanna Fucking Mormont.

La lady dell’Isola dell’Orso ruba la scena a un terzetto che ha improvvisamente perso qualsiasi verve. Sansa pensa essere passata sotto le grinfie di Ramsay l’abbia trasformata in una fine stratega e si permette non solo di ricordare a Lord Glover che è solo un vassallo di terza categoria (ricevendo in cambio un sincero “fottiti”) ma anche di sfottere Davos, dimostrando di essere ancora la damigella petulante con la puzza sotto il naso che era nella prima puntata della prima stagione. Con buona pace di tutte quelle persone che “la violenza non è un buon modo di giustificare il cambiamento”. Infatti Sansa è rimasta scema, quindi avevate ragione. Jon sembra uno in pieno doposbornia: sta zitto e in disparte e se parla dice qualche cosa di sbagliato. Potrebbe sbizzarrirsi: sono morto e risorto, ho combattuto gli estranei, il loro re mi ha sfidato apertamente, ho la spada di tuo nonno, come and see e via dicendo. E invece niente. Jon ha lasciato l’eloquio nel mondo dei morti. Meno male che c’è Davos, il quale dimostra di essere un asso quando si tratta di scendere a patti con i bambini e strappa 62 cazzutissimi uomini e l’appoggio di una lady di dieci anni a cui Danana dovrebbe pulire le scarpe.

tumblr_o8cmv0bc4p1s6h7ypo1_500

Nel frattempo, Theon e Asha, pardon, Yara, si trovano in un bordello di Volantis. Yara si sta divertendo moltissimo e scopriamo che nella serie hanno sostituito Qarl la Fanciulla (l’amante di Asha, aka Yara, nei libri) con una vera fanciulla. Vabbé. Però non sono d’accordo sul messaggio che inevitabilmente passa, ovvero: se sei una donna rude e tosta, allora non puoi che essere lesbica. Meeeeeeh: falso. Il concetto di cui sopra è riduttivo, sia per le donne omosessuali sia per quelle eterosessuali. Quindi, ecco, no. Ma vabbé, Yara ci piace sempre. Theon, al contrario, è così depresso che potrebbe decidere di farla finita da un momento all’altro e infatti la sorella gli suggerisce di fare proprio questo: ripigliarsi o tagliarsi le vene. E Theon sceglie di ripigliarsi. Staremo a vedere.

giphy1

Passiamo infine a Arya, che se ne va in giro per Ven…ehm, Braavos, camminando “come una persona ricca”. La vediamo con altri abiti e senza Ago. Contratta, caccia fuori sacchi di denari sonanti, si compra un passaggio per Westeros in cabina e si fa sventrare come una trota al mercato dall’Orfana travestita da vecchia. Segue una fuga rocambolesca con tuffo in acqua (io, che sono di Venezia, ho avuto un brividabadibido di disgusto immaginando una persona tuffarsi in un canale) e barcollamento per il mercato affollato mentre il sangue sgorga dalle ferite e sgocciola sul selciato.

200

La gente è impazzita per la storyline di Arya. Qualcuno crede che dietro ci sia una cosa stile Fight Club, con sdoppiamento di personalità. Altri credono che la soluzione di tutto saranno gli attori, ormai amici della ragazza, che le hanno fornito qualche trucco scenico. Altri credono che la Arya ferita sia in realtà Jaqen. Mah. Se dovessi scegliere una versione, sceglierei quella dell’aiuto da parte degli attori. Come la storia della pistola fumante, no? Se c’è deve sparare. Altrimenti, credo semplicemente che Arya abbi abbassato la guardia per qualche secondo oppure che se la sia andata letteralmente a cercare per poi fingere la propria morte e scappare con più agio. Ma staremo a vedere. Spero che accada qualcosa di degno di nota, perché Arya è il mio personaggio preferito e voglio che torni a Westeros a spaccare culi.

Ah, e l’Orfana deve morire male.

E voi che ne pensate?

Alla prossima!

 

 

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...