#UsciteIndipendenti

Cari lettori occasionali,

dopo le uscite “regolari” del periodo vi lascio quelle delle case editrici indipendenti, che so apprezzate molto (e la cosa mi fa piacere assai).


NNE

41mszh0lu3l-_sx317_bo1204203200_Sarah Manguso

IL SALTO

Pagine: 100

Prezzo: 16 euro

Link Amazon: http://amzn.to/2nglDji

Il 23 luglio 2008, a New York, Harris J. Wulfson si getta sotto un treno della metro. Harris amava la musica e le don­ne, aveva un lavoro, un amore e una vita piena, a tratti felice. Soffriva, però, di episodi psicotici, ed è dopo uno di questi che fugge dall’ospedale dove è ricoverato e si lancia nel bagliore di un treno in arrivo alla stazione. Per Sarah Manguso la scomparsa di Harris è la perdita di un amico, il più caro, il più intimo. Ma l’autrice non vuole ricostrui­ re le circostanze del suicidio e neppure scrivere la sua biografia.
Il salto è un memoir, una meditazione e un libro sulle parole: amicizia, memoria, dolore, morte. Parole sincere, perché precise e delicate. E immortali, perché materia della vita e di tutte le storie. Ma soprattutto parole coraggiose e neces­sarie, perché maneggiare il dolore è dif­ficile e faticoso, a volte quanto provarlo, ma aiuta ad accettare il distacco, anche quello de nitivo, e a fare il salto verso l’amore e l’infinito.

Questo libro è per chi si abbraccia, conta no a cinque, e poi sceglie di andare a dormire sul divano, per chi piange cantando a squarcia­gola Forever young di Bob Dylan, per chi saltella di gioia a pugni stretti e per chi crede che la misura del passato sia la larghezza, che come un’ala porta con sé anche gli amici perduti.


SUR

sur50_valades_lamortehailpermesso_coverEdmundo Valàdes

LA MORTE HA IL PERMESSO

Prezzo: 15 euro

Pagine: 160

Link Amazon: http://amzn.to/2n58SHN

A cento anni dalla nascita, Edmundo Valadés, considerato oggi un maestro della letteratura breve, viene tradotto per la prima volta in italiano. I diciotto fulminanti testi di questa raccolta abbracciano temi universali, narrati da personaggi in un momento decisivo della propria esistenza: due adolescenti sono alle prese con la loro prima volta; un vecchio ha coltivato per tutta la vita un sogno e proprio quando sta per realizzarlo decide di rinunciarvi; un uomo fa un bilancio delle sue esperienze nel momento in cui sta per essere assassinato; un altro fa i conti col passato senza riuscire a lasciarsi alle spalle la guerra nella quale ha combattuto. Come ha scritto Paco Ignacio Taibo, «Valadés ha pubblicato racconti memorabili, ma la sua fama di grande scrittore si deve a La morte ha il permesso».

bigsur16_bachelder_linfortunio_coverChris Bachelder

L’INFORTUNIO

Prezzo: 16,50 euro

Pagine: 215

Link Amazon: http://amzn.to/2n5eK3F

Ogni anno, ventidue amici sulla quarantina si riuniscono per un weekend in un hotel senza pretese e danno vita a un irrinunciabile rituale: armati di caschi e divise rimettono in scena, sul campo di una vicina scuola, la celebre azione di una partita di football americano, quella in cui Joe Theismann, fenomenale quarterback dei Redskins, subì un infortunio che gli stroncò la carriera. Questo bizzarro rito sportivo diventa il pretesto per osservare da vicino le vite, le emozioni e le interazioni dei protagonisti: c’è chi fa lo psicologo, il bibliotecario, il piccolo imprenditore; chi è un padre di famiglia, chi uno scapolo incallito; chi sta divorziando, chi invecchia male, chi coltiva il proprio fisico con successo invidiabile; ce n’è uno con il colore della pelle diverso dagli altri, uno che abbandona misteriosamente il gruppo… La scrittura leggera, precisa, briosa di Bachelder passa dall’uno all’altro dei suoi personaggi come in un lunghissimo, avvincente piano sequenza, costruendo un brillante ritratto corale della psiche del maschio occidentale contemporaneo.


Clichy

imageItemThomas B. Reverdy

ERA UNA CITTA’

Pagine: 280

Prezzo: 17 euro

Link Amazon:http://amzn.to/2ngmn81

Detroit, 2008. Una città fantasma, che non somiglia più a niente. La gente se ne va, abbandonando case che hanno perso ogni valore. La sensazione di tutti è quella di essere ormai arrivati in fondo all’abisso. In questo incubo grigio e senza respiro possibile arriva Eugène, un ingegnere francese incaricato di un progetto automobilistico, che incrocia sulla sua strada il destino di Charlie, un ragazzo cresciuto in quel disastro e che adesso è scomparso e l’ispettore Brown, incaricato di ritrovarlo, ma anche la luminosa cameriera Candice e Gloria, la nonna di Charlie, che mette in gioco tutto l’amore che ha dentro per salvare il nipote. Era una città è un romanzo noir, ma anche un teso e delicato testo poetico e in qualche modo anche una sorta di saggio politico e sociologico che racconta come forse nessun libro aveva ancora fatto che cosa sia l’amore nel tempo della crisi.

 


Tunuè

il-piccolo-caronteSergio Algozzino, Deborah Allo

IL PICCOLO CARONTE

Pagine: 144

Prezzo: 16,90 euro

Link Amazon:http://amzn.to/2ngqsJo

Caronte sparisce improvvisamente.
A riempire il suo posto lasciato vacante, e assumere la funzione di traghettatore di anime viene chiamato il piccolo Mono, che non ha per niente voglia di sostituire il padre e assumersi una tale responsabilità.
Caronte ha fatto la storia, ma Mono sarà all’altezza del suo compito?
Riuscirà alla fine a traghettare la prima anima?

la-cosa-smarritaShaun Tan

LA COSA SMARRITA

Pagine: 32 (cartonato)

Prezzo: 14,90 euro

Link Amazon: http://amzn.to/2nLUhOr

 

Dopo L’Approdo esce per Tunué La cosa smarrita, una narrazione breve e leggera immersa in una delle Piazze d’Italia di de Chirico con tratti steampunk. La cosa smarrita è una creatura casualmente incontrata sulla spiaggia, durante una passeggiata, da un ragazzo occhialuto e spettinato. Enorme, rossa, un artopode meccanico con le sembianze di una teiera. Una storia snella che si snoda con facilità tra le tematiche che illuminano l’universo Shaun Tan, come l’infinito, la solitudine, il tempo eccepito, il mistero, l’enigma e le strade da percorrere. Il protagonista senza nome cerca di comprendere l’origine della cosa ritrovata osservandola e interpretandola. La cosa smarrita esce per la collana degli illustrati Tunué Mirari e rappresenta il momento più alto della riflessione di Shaun Tan sul linguaggio e sul rapporto con l’altro.Nottetempo


L’Orma

2e1a27741bd65ac7c02208a6c61276f6_w_h600_mw_mh_cs_cx_cyHermann Burger

L’ILLETTORE

Pagine: 164

Prezzo:

Rinchiuso in una misteriosa e metafisica gattabuia, un uomo, affetto da uno strano morbo che gli impedisce di leggere i libri e di decifrare i segni del mondo, cerca la guarigione nel rapporto epistolare con una radiosa principessa, vestale dei classici letterari di ogni tempo. In sette vertiginose missive l’«illettore» racconta la propria vita come una «morte apparente». La narrazione, pagina dopo pagina, si trasforma in terapia per riaffacciarsi alla speranza e all’immaginazione, un percorso capace di regalargli infine l’euforia della convalescenza. Libro ossessionato dai libri, corso intensivo per lettori convulsi e dissennati, questo romanzo è un viaggio all’interno di una miniera oscura, ricca di frasi e immagini lucenti, sfaccettate ed enigmatiche come pietre preziose. Allucinato esperimento su «quanto in là si possa andare nello spingersi troppo in là», la confessione di Burger è anche – come rivela il breve saggio autobiografico che chiude il volume – il documento unico di un’esperienza di depressione clinica, un ironico «tentativo di sopravvivenza in prosa» scritto contro l’oblio: «Lo scrittore non dimentica mai, serba rancore in eterno».

fccaaf4595fb36a343539fad4c834249_w_h600_mw_mh_cs_cx_cyJaques Thorens

IL BRADY

Pagine: 344

Prezzo: 18 euro

C’era una volta un cinema a Parigi che non assomigliava a nessun altro. Sullo schermo proiettava i bassifondi della cinematografia mondiale (dalle pellicole di kung fu agli splatter, dagli spaghetti western alla cosiddetta serie Z), mentre in sala ospitava una varissima umanità di incantevoli falliti e dignitosi esclusi: il Brady, luogo balordo, sgangherato, irriducibile, una quinta di romanzo che ha avuto la faccia tosta di esistere per davvero. Di questo luogo, Jacques Thorens offre una «biografia» divertita, canagliesca e struggente, narrando un’epopea della marginalità, del kitsch e dello scialo, costellata di momenti paradossali (come quando Harry Potter viene programmato assieme a Schiava di Satana…), di personaggi memorabili (come il regista Mocky, ultrasettantenne «vera testa calda del cinema oltranzista») e di capitoli ricorrenti che celebrano la contorta ingegnosità di produttori e titolisti (con perle come Zorro e i tre moschettieri o C’è Sartana… vendi la pistola e comprati la bara!). La romanzesca storia vera di un cinema mecca dei cinefili e corte dei miracoli, dove – tra b-movie e amori mercenari – gli sketch esilaranti, le avventure a perdifiato e i sogni più sfrenati escono dallo schermo per sedersi tra gli spettatori.


Bao Publishing

imageRoberto Recchioni, Gigi Cavenago

DYLAN DOG-MATER DOLOROSA

Pagine: 160

Prezzo: 20 euro

Link Amazon: http://amzn.to/2nLXCNC

Nove anni dopo l’uscita dello storico albo Mater Morbi, Roberto Recchioni, ormai maître à penserdi Dylan Dog, torna a scrivere l’iconico personaggio femminile da lui creato in una storia dell’Indagatore dell’Incubo creato da Tiziano Sclavi il cui comparto visivo viene affidato a Gigi Cavenago, che dipinge un centinaio di tavole di rarissima bellezza ed equilibrio pittorico. L’albo esce in edicola per celebrare i trent’anni dalla prima pubblicazione di Dylan Dog e ora BAO Publishing ne propone una versione oversize con sessantacinque pagine di extra testuali e visivi, rarità, dietro le quinte, commenti degli autori, lettering riveduto e corretto nel posizionamento dalla letterista originale, il tutto stampato su una delle migliori carte patinate opache del mondo. Un volume che davvero non può mancare nella libreria di chiunque ami veramente il Fumetto.


La nuova frontiera

f3ad4a234535b69ec9bf916a25462992_lJaume Cabré

VIAGGIO D’INVERNO

Pagine: 224

Prezzo: 17 euro

Link Amazon: http://amzn.to/2mWarao

Viaggio d’inverno è un repertorio di passioni umane, una cavalcata letteraria attraverso la storia intima dell’Europa lungo un percorso che va da Vienna a Treblinka passando per Oslo, la Bosnia e Roma, e un omaggio letterario alla musica di Schubert e Bach. Un concertista improvvisamente preda del panico, uno studioso che accumula libri alla ricerca di una sapienza nascosta, un tagliatore di diamanti nell’Anversa del XVII secolo, un anziano Bach che mette su carta il suo ultimo contrappunto nato dal sogno di un innocente: sono solo alcune delle quattordici storie che compongono il libro. Tutti i racconti sono ambientati in epoche differenti e con distinti protagonisti, ma, mentre si avanza nella lettura, grazie a una serie di rimandi nascosti – libri, quadri, partiture, amori non corrisposti – si ricrea sotto gli occhi del lettore una misteriosa unità, non omogenea ma frammentaria, come la vita stessa che segue spesso una rotta casuale e capricciosa. I temi abituali delle opere di Jaume Cabré, centellinati con estrema maestria, si cristallizzano in questa piccola gemma che lo consacra, ancora una volta, come uno dei grandi nomi della letteratura europea contemporanea.


Marcos Y Marcos

schermata-2017-03-02-a-09-44-40Brian Friel

TUTTO IN ORDINE E AL SUO POSTO

Pagine: 240

Prezzo: 18 euro

Link Amazon: http://amzn.to/2mzlWkF

I luoghi sono d’Irlanda, splendida e aspra: il vento dell’Atlantico spazza le colline, ma dietro le dune, centinaia di allodole invisibili formano un ombrello di musica nella calura celeste. Qui le donne non si fanno illusioni. A volte si induriscono, oppresse da troppe fatiche. Ma sanno accoglierti davanti al fuoco, ridere fino alle lacrime e abbandonarsi pienamente alle cose, visibili e invisibili. Gli uomini invece coltivano spesso nella mente un’idea diversa della vita.

Il tempo potrebbe essere oggi, domani, sempre. Piccole crepe si aprono nella realtà conosciuta, nel quieto vivere, nelle convenzioni erette come barriere. Il mistero filtra e dilaga; sono donne, illusionisti, vecchi pescatori, rabdomanti a custodirlo.

Con la sua lingua meticolosa e nitida (resa da Daniele Benati con straordinaria intelligenza e passione) Friel non giudica, non spiega. Gli basta il lampo della barca sul lago che appare e scompare nella notte, una testa troppo chinata sul volante per agganciarci: il nostro cuore è lì e l’immaginazione vola. Dieci racconti, dieci capolavori: Friel è un maestro dell’arte narrativa.


Questo è tutto per ora parte sigla dei Looney Tunes. Sicuramente mi attirano i fumetti di Tunuè e Bao (Dylan Dog è la mia anima gemella, insieme a Corto Maltese e Sherlock Holmes). Voi che mi dite? Qual è il libro che vi attira di più?

Alla prossima.

XOXO

G.

 

 

Annunci

8 pensieri su “#UsciteIndipendenti

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...