#IPreferiti: Giugno

Salve a tutti, miei fedeli ma ultimamente trascurati Lettori Occasionali.

Per me, la vita ha ricominciato a scorrere da giovedì scorso, 6 luglio. Tutto ciò che è venuto prima era solo uno strano impasto di ansia, aspettative e scalette da rispettare. Torno quindi oggi con un nuovo post, di una nuova rubrica, che spero vi piaccia.

WONDER WOMAN

5ec380b9efb59fd45bc143a1927e90ee4097be66dd21aeebb2619f7296080539

Prima di essere Wonder Woman, Diana è la principessa delle Amazzoni, addestrata per essere una guerriera invincibile. Cresciuta in una paradisiaca isola protetta, Diana abbandona la sua terra dopo che un pilota americano piomba sulle rive e racconta del violento conflitto che infuria nel mondo esterno. Convinta di poter fermare la minaccia, scoprirà i suoi reali poteri e il suo vero destino.

Inserisco Wonder Woman tra i preferiti dello scorso mese non perché lo ritenga un film spettacolare (anzi, credo sia zeppo di difetti, con una trama un po’ troppo lineare e un ritratto della realtà storica a dir poco imbarazzante) ma per l’entusiasmo che mi ha suscitato vedere un cinecomic con una protagonista femminile che mena come un fabbro, è adorabile e non si fa rubare la scena dai comprimari maschili meno abili di lei.

AMERICAN GODS

american-gods

A giugno è andato in onda l’ultima puntata di American Gods, la serie di Starz basata sull’omonimo romanzo di Neil Gaiman, mio amatissimo longtime favourite.

Dopo tre episodi fedelissimi al materiale originale (tanto da farmi domandare se effettivamente la gente che si arrabbia per gli adattamenti cinematografici sbraitando “bastava seguire il libro!” non abbia dopotutto ragione e quelli che difendono gli sceneggiatori al grido di “cambia il medium, cambia tutto!” in fondo non abbiano dopotutto torto), la serie si prende le sue libertà e divaga e diverge permettendosi di spendere il penultimo episodio a indagare la backstory di un personaggio sì importante, sì apprezzato dal pubblico, ma comunque secondario. Nonostante queste strane scelte di impostazione, io ho comunque adorato American Gods. Ne ho adorato la regia e la fotografia, la caratterizzazione dei personaggi, i dialoghi, il cast, e alla fine della fiera non so se sono più innamorata di Mad Sweeney o di Low-Key.

IL RACCONTO DELL’ANCELLA

unnamed-2

Nolite bastardes te corburundorum

A giugno si è conclusa anche Il racconto dell’ancella, serie di HULU basata sull’omonimo romanzo di Margaret Atwood pubblicato nel 1985. Una storia distopica ma ambientata in un futuro prossimo e realissimo che, considerando l’anno d’uscita del romanzo, potrebbe essere i giorni nostri. In un mondo preda di una terribile crisi della natalità, negli ex-Stati Uniti una neonata teocreazia ha privato le donne di ogni diritto e libertà. Le Ancelle sono un gruppo di donne ancora fertili, merce rara e preziosa. Strappate alle loro famiglie, alle loro vite precedenti, le Ancelle vengono addestrate al loro compito con modi brutali e infine assegnate a uno dei generali di Gilead, affinché concepiscano al posto delle loro mogli durante cerimonie rituali che sono degli stupri in piena regola.

Offred (o Difred nella versione italiana) è un’Ancella e noi seguiamo la sua lotta per non soccombere al folle sistema che è Gilead.

La serie è meravigliosa e inquietante. L’ansia sale sottile, striscia sottopelle e ti si aggrappa allo stomaco senza che la serie mostri mai nulla di esplicito o splatter. La violenza psicologica che subisce Offred permea nello spettatore, che si ritrova a guardare ciò che accade con disagio, sempre in allerta, perché già da subito appare chiaro che ogni scambio di battute con i signori Waterford potrebbe costare a Offred (o meglio, a June) la vita.

LIBRO

32916360-_uy630_sr1200630_

Giugno è stato il mese in cui ho iniziato Le otto montagne, di Paolo Cognetti, che poi ha anche vinto il Premio Strega. Devo ancora terminarlo ma anche così devo dire che il premio se l’è ampiamente meritato.

calvino2

A giugno poi ho anche riscoperto il mio amore per Italo Calvino, che penso non abbia bisogno di troppe presentazioni. Se una notte d’inverno un viaggiatore è un libro imprevedibile dedicato a chi ama leggere e perfetto anche  per chi ama l’oggetto libro in sé.

UN ROSSETTO BELLISSIMO

urban-decay_firebird_001_product

Urban Decay: Firebird

Esulo dalle mie solite ciarle libresche per addentrarmi nel magico mondo del makeup e consigliare alle fanciulle in ascolto questo fantastiglioso rossetto liquido. Non so parlare di trucchi, quindi me la gioco facile: il colore è bellissimo, molto estivo, si stende bene, diventa opaco-ma-non-troppo, dura tanto.

I VIDEO

Esilarante:

Ilenia non delude mai:

GLI SMOOTHIES

fruit-smoothies-today-tease-1-150805_f1b20de057704b0707570a6613e1f25a-today-inline-large

L’estate chiama yogurt greco e frutta rossa frullati insieme. Ed è così che io faccio i miei adorati frullati:

  • Yogurt greco. Va bene una marca qualsiasi, anche quello del Lidl, venduto in barilotto. Se siete fichetti va bene il kefir o lo skir. Se siete ricchi, usate lo yogurt greco vero.
  • Fragole, un tot, a occhio.
  • Mirtilli, idem come sopra.
  • Lamponi, idem x 2.
  • Latte vegetale, perché io quello normale non lo digerisco.
  • Semi di chia.
  • Cubetti di ghiaccio.
  • Spruzzata di guaranà.

A seconda della sfumatura che volete ottenere, potete mischiare i frutti. Con l’albicocca viene rosino pallido tendente all’arancio e la banana fa lo stesso effetto del bianco, il frullato vi viene un tono più chiaro.

Se avete ricette “sfiziose” (aggettivo prediletto dai blog di cucina) lasciatemele nei commenti!

XoXo,

G.

 

 

 

Annunci

4 pensieri su “#IPreferiti: Giugno

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...